Benefix® Poliambulatorio Privato Fisiokinesiterapia
Via F.lli Cervi, 32 - 41015 Nonantola (MO)
Tel. 059 544 597 - 347 9656962
privacy - segreteria@benefix.it
Benefix Benefix

Ostetricia

Dott.ssa Valentina Urso Ostetrica e Uroriabilitatore.
Specialista nella rieducazione della regione Perineale


Riabilitazione del pavimento pelvico

Scarica il PDF.

La riabilitazione del pavimento pelvico

Ri-abilitare è un termine che significa restituire un'abilità, che si può ri-attivare. Quindi riabilitare il perineo significa permettere alla donna di controllare quel “luogo di passaggio” intimamente legato all'essere femminile.

La riabilitazione è costituita da un insieme di tecniche conservative, manuali e strumentali, volte a eliminare o ridurre le molteplici disfunzioni a carico del pavimento pelvico, i cui muscoli chiudono il bacino verso il basso e contribuiscono a sostenere gli apparati genito-urinario e digerente sia maschile che femminile.

Indicazioni

  • perdita involontaria di urina associata ad uno sforzo o ad urgenza (bisogno improvviso e impellente di urinare)
  • necessità di urinare spesso in assenza di infezioni urinarie
  • difficoltà a svuotare completamente la vescica
  • prolasso* (vescica, utero, retto)
  • disturbi della sessualità
  • dolore pelvico acuto e cronico a qualsiasi livello
  • perdita involontaria di gas e feci
  • stitichezza e altre difficoltà alla defecazione
  • prevenzione delle disfunzioni del pavimento pelvico prima e dopo il parto
  • prima e dopo un intervento a carico del pavimento pelvico o piccola pelvi (emorroidi, fistole perianali, fibromi, carcinomi dell’apparato genitale o anale etc)

Terapia riabilitativa

Il trattamento si articola su piu` livelli:

  • l’autocoscienza, ossia l’individuazione e presa di coscienza dei muscoli da trattare
  • l’eliminazione di tutte quelle tensioni del corpo che impediscono il corretto allenamento dei muscoli perineali
  • l’acquisizione del controllo volontario della muscolatura del pavimento pelvico e miglioramento della forza muscolare attraverso gli esercizi
  • l’automatizzazione dell’attivita` pelvica nella vita quotidiana.

La riabilitazione si avvale in media di 10-15 sedute la cui cadenza è di 1-2 volte a settimana, con durata di 40 minuti ciascuna.

Tecniche riabilitative

Chinesiterapia pelvi-perineale:
Deriva dal Greco kinesis- (movimento). Dal greco kinesis (movimento), è una tecnica che si fonda sulla contrazione dei muscoli del pavimento pelvico e sull’insegnamento di alcuni esercizi (esercizi di Kegel).

Biofeedback terapia:
è una ginnastica attiva che aiuta a riconoscere ed a contrarre correttamente la muscolatura del pavimento pelvico avvalendosi di una sonda vaginale e/o anale collegata ad un computer, che trasforma l’attività muscolare in segnali visivi e acustici

Stimolazione elettrica funzionale (Elettrostimolazione):
è una stimolazione passiva dei muscoli del pavimento pelvico, favorendone la presa di coscienza e l’attivazione.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per usufruire di un buono sconto del 10% su una visita a tua scelta tra i servizi offerti!
*Offerta riservata ai nuovi clienti, sconto spendibile entro 3 mesi dalla iscrizione.